Dopo i test sierologici e i tamponi le farmacie guardano ai vaccini: "Servono le munizioni"