Tre ragazze e un ragazzo emiliano-romagnoli “Alfieri della Repubblica” per l’impegno nell’anno della pandemia