Mooney: quando i pagamenti e il banking si fanno prossimi

Una rete di oltre 45 mila punti vendita perfettamente integrata con le più moderne piattaforme digitali è il canale attraverso il quale Mooney intercetta oltre 20 milioni di consumatori che ogni anno effettuano in modo semplice, veloce e sicuro operazioni di pagamento – come bollette, carte prepagate e ricariche telefoniche – e servizi che prima erano disponibili solo nelle filiali bancarie – come prelievi e bonifici.

Nata dall’unione dell’eccellenza di SisalPay nel settore dei pagamenti e di Banca 5 (Gruppo Intesa Sanpaolo) nel settore bancario, Mooney rende i servizi di pagamento davvero di prossimità, vicini, a portata di mano. Un’azienda nazional-popolare abbinata a una proposta digitale con un rilevante ruolo sociale, proprio grazie alla sua prossimità e capillarità su tutto il territorio nazionale.

Oggi Mooney, inoltre, propone la sua Carta prepagata a circuito VISA, contactless, dotata di IBAN italiano, attivabile e ricaricabile a partire da metà dicembre in esclusiva presso i primi punti vendita della rete.

La carta è la più conveniente del canale tabacchi, bar, edicole; si attiva direttamente sul punto vendita in meno di cinque minuti e garantisce gli standard più elevati di protezione attualmente disponibili sul mercato. Simbolo di una nuova fase espansiva dell’azienda, la carta Mooney si iscrive nella strategia di diversificazione dell’offerta dei servizi di pagamento di Mooney e risponde all’esigenza dei cittadini, della rete di punti vendita e dei partner commerciali di avere costantemente prodotti e servizi innovativi.

Oggi nei bar, tabacchi ed edicole a brand Mooney è possibile prelevare contanti, effettuare bonifici verso qualunque IBAN italiano, ricaricare le principali carte prepagate, pagare tasse universitarie, utenze, spese condominiali e ogni altro bollettino MAV.

I punti vendita oggi assumono un ruolo fondamentale in un momento in cui tutti noi abbiamo la necessità di vivere in una dimensione “di vicinato”, con nuove abitudini di consumo legate non solo al proprio quartiere, ma anche alla quotidianità online.

(Associated Medias / NAD / Red Giut) – Tutti i diritti sono riservati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*